Quattro alternative a YouTube sotto modello decentralizzato fotocamera-690163_1280


oltre al video principale servizi di Internet, di condivisione come YouTube, Dailymotion, Vimeo, tra gli altri, su Internet può essere utilizzato con servizi che sono nati per servire alle alternative loro offrendo un modello diverso, basato sul decentramento, che permette anche di evitare la censura possibile sulla base dei criteri di ciascuna piattaforma, e soprattutto, offriamo anche un’esperienza di annunci.

Alcuni di questi servizi decentralizzati sono come segue:

PeerTube Peertube

questo progetto è forse il più noto del suo segmento. E ‘ iniziato come un progetto personale entro il 2015 nelle mani di uno sviluppatore di nome Chocobozzz. Ad oggi, questo progetto mantenuto sotto l’organizzazione educativa senza scopo di lucro è chiamato Framasoft, con sede a Lione, Francia.

Questa organizzazione didattica è stata proposta alla fine del 2014 “desgoogleficar” internet gratis, libero e rispettoso alternative per la privacy degli utenti, più di 30 alternativa a Google e Facebook, tra gli altri servizi di servizi di hosting proprietari, utilizzando progetti open source.

Era così Chocobozzz, che nell’ottobre del 2017 assunto come parte di un’iniziativa che cercano di sviluppare i principali servizi proprietari alternative open source.

Era il 15 ottobre, quando hanno finalmente rilasciato la prima versione stabile di PeerTube, PeerTube 1.0. Il suo funzionamento è simile ad altre piattaforme come Mastodon e Diaspora, le interconnessioni tra i server, dove ogni server viene chiamato federati basati sull’istanza.

Dal sito ufficiale c’è una lista con un numero di istanze che sono ammissibili agli utenti di questo servizio, sapendo che si trovano su un server o un altro, possono interagire tra loro, mentre gli amministratori di un’istanza di sottoscrivere disponibile altrove.

In caso contrario, è possibile accedere solo i video disponibili presso la propria istanza. Grazie all’utilizzo del protocollo ActivityPub, accettato dal W3C, è anche possibile che gli utenti di altre piattaforme come Mastodon, a commentare i video di PeerTube di rete senza dover essere parte di esso.

D-tubo DTube

Questa opzione è visivamente simile a YouTube, ma con meno opzioni. Egli è anche un’altra opzione gratuita, decentrato, anche se in questo caso si basa sulla tecnologia Steem Blockchain e rete P2P IPFS.

Questo dà aumento a tale contenuto essere memorizzati decentrata, evitando possibile censura, dove sono gli utenti con il loro voto che darà o togliere visibilità ai video caricati.
Inoltre, è il fatto che gli utenti possono trarre vantaggio dalla partecipazione dell’utente ottenere monete di cripto-moneta della piattaforma.

Dalla piattaforma intende che non c’è nessun nascosti algoritmi che controllano la visibilità o la monetizzazione di alcuni video agli altri. Anche se non c’è nessuna pubblicità, se si consentono agli utenti di pubblicizzare le cose nei loro video sotto il vostro conto e a rischio “di perdere abbonati”.

BitTube BitTube

essendo meno ben noto che i due precedenti, questa piattaforma decentralizzata per il video di origine spagnola, è anche basato su tecnologia blockchain e l’uso della rete di pagina non valida per consentire la memorizzazione contenuto decentralizzato.

Ha la particolarità che sia coloro che hanno guardato il video come creatori che ha caricato il video alla sua piattaforma sono ricompensati con la stessa moneta digitale, chiamati tubo, basati su tempo di gioco.

Interessati hanno anche la possibilità di importare i canali che avete YouTube per questa piattaforma.

C’è la possibilità di vincere più tubi fornendo parte della capacità del PC di minare criptomonedas, loro fonte di reddito.

Come possiamo leggere in questo sito Web ogni utente che visualizza un video diventa un nodo più di condividere file con altri utenti, motivo per cui premia con tubi nella funzione di visualizzazione del tempo, sempre e quando conformità con una serie di condizioni.

Tra i piani, la piattaforma prevede di lanciare la propria carta di debito, che permetterà il pagamento in qualsiasi luogo con l’equilibrio che viene generato.

BitChute
 BitChute

e, infine, è necessario BitChute, alternativa più decentralizzata, forse il meno conosciuto, che rende anche gli utenti che hanno visto video su nodi di distribuzione dei propri video che sono visualizzato tramite il protocollo p2p WebTorrent, distribuendo la larghezza di banda di un video tra tutti quegli utenti che visualizzano lo stesso video.

Dietro questo servizio è Ray Vahey, cercando di offrire una piattaforma che evitare la censura dei contenuti che possono esistere in servizi di hosting video proprietari.

Infatti, alcuni creatori di YouTube hanno avuto conflitti con questa piattaforma e hanno scelto di aprire i canali in questa alternativa.

Come leggiamo in Wikipedia sito web BitChute agisce come un’interfaccia e un portale per WebTorrent.

Fran

Aggiungi commento

Clicca qui per inviare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *